Isolamento a Cappotto e Controsoffittatura

ISOLAMENTO A CAPPOTTO

Il rivestimento termico a cappotto è un sistema di isolamento termico studiato per risparmiare energia termica all'interno dei fabbricati.

CONTROSOFFITTATURA

Il cartongesso è un rivestimento utilizzato come soluzione per migliorare l'isolamento termico-acustico degli ambienti, per eliminare fenomeni di condensa, per risolvere problemi strutturali, ma anche per migliorare l'estetica di un ambiente.

FIBRA

La fibra è un materiale particolarmente adatto per l'isolamento termo-acustico, e viene utilizzato per la messa in opera di controsoffittature. La fibra, come il cartongesso, oltre ad essere un'ottima soluzione tecnica, è una struttura che si presenta bene esteticamente. Essendo REI 120 con classe 1, al cliente viene rilasciato uno specifico certificato per garantire la sicurezza e la protezione al fuoco della struttura in fibra che abbiamo realizzato.

La cura dei dettagli

Il cartongesso è un rivestimento utilizzato come soluzione per migliorare l’isolamento termico-acustico degli ambienti, per eliminare fenomeni di condensa, per risolvere problemi strutturali, ma anche per migliorare l’estetica di un ambiente.

Con questo materiale possono essere realizzati controsoffitti, pareti divisorie, contropareti e design di vario tipo.

In alcuni casi, le strutture interne di un locale, possono essere soggette a determinate norme di sicurezza per la protezione contro il fuoco. In questo caso i materiali utilizzati devono essere sottoposti a delle prove di reazione al fuoco, per determinare il grado di partecipazione. In base ai risultati di tali prove, ai materiali vengono assegnate delle classi di reazione al fuoco che variano da 0 a 5 (0= materiale non combustibile). Viene inoltre misurato il tempo di resistenza al fuoco, dal quale si determina se il materiale è REI 120 o REI 180 (120 e 180 rappresentano i minuti di resistenza).

Quando ci viene richiesto di realizzare pareti divisorie o controsoffitti con queste caratteristiche, le opere devono essere effettuate seguendo specifici sistemi di montaggio, e ovviamente con materiale aventi le caratteristiche sopra specificate. Al cliente viene rilasciato un certificato per garantire la sicurezza e la protezione al fuoco della struttura che abbiamo realizzato.

Il rivestimento termico a cappotto è un sistema di isolamento termico studiato per risparmiare energia termica all’interno dei fabbricati.

Questo tipo di isolamento permette di ottenere una serie di vantaggi, tra cui il risparmio economico per il riscaldamento, ed una maggiore resistenza e protezione dagli agenti atmosferici esterni determinando quindi un miglioramento estetico degli edifici.

Sintetizziamo brevemente il ciclo di lavorazione per la messa in opera: sulle pareti esterne vengono installati dei pannelli in polistirene espanso sinterizzato conformi alle norme UNI 13163/2003 (che in caso di incendio non propagano le fiamme e non emettono gas nocivi), la cui densità dovrà essere stabilita di volta in volta in modo appropriato, e dello spessore da 2 a 8 cm, a seconda dell’isolamento richiesto. Sui pannelli viene applicato del collante a base di resine e cemento (con un’ottima resistenza all’acqua e al gelo, e con un forte potere ancorante) e successivamente vengono fissati, in 4 o 6 punti al mq, dei tasselli in plastica con chiodo di espansione. Sugli spigoli soggetti ad urto vengono fissati dei paraspigoli in alluminio ricoperti con rete. Dopodiché viene applicata della rete in fibra di vetro precedentemente annegata nel collante. Al fine di migliorare la qualità dell’opera, abbiamo investito nell’acquisto di una particolare attrezzatura, necessaria per applicare la suddetta colla. Si procede con la rasatura finale del collante, nonché l’applicazione di fissativo acrilico e finitura con rivestimento plastico effetto granulato frattazzato, spessore di 1 o 1,2 o 2 mm. Questo tipo di pittura prevede un’ottima resistenza e impermeabilità agli agenti atmosferici.